REGOLAMENTO GENERALE

DENOMINAZIONE – SCOPO – DATE

ART.1

Udine Fiere S.p.A., che qui di seguito per brevità verrà indicato con i termini Udine Fiere o Società, ha lo scopo di incentivare e promuovere le economie locali e valorizzare i relativi sistemi produttivi nel quadro regionale e nazionale, con particolare riguardo ai settori che caratterizzano l’economia friulana e regionale e, nel quadro estero, a quelli dell’Europa Centrale ed Orientale.Per raggiungere questo scopo Udine Fiere organizza nel proprio quartiere o presso altre sedi idonee: mostre, fiere, esposizioni, nonché altre iniziative di carattere regionale, nazionale,internazionale. Dette manifestazioni possono ripetersi annualmente ovvero con altre frequenze, esse sono generalmente accompagnate da iniziative collaterali e possono essere ordinate in categorie merceologiche di volta in volta specificate.

ART. 2

Le date di apertura la domanda e delle manifestazioni vengono fissate da Udine Fiere. La Società si riserva, in ogni momento, a suo insindacabile giudizio e senza obbligo alla corresponsione di alcun rimborso od indennizzo a favore dei partecipanti né di chiunque altro salvo quanto previsto dall’art. 30, di modificare sia la data di apertura sia la durata delle manifestazioni stesse.

PARTECIPAZIONE – AMMISSIONE – PAGAMENTI

ART. 3

        3.1 – Possono partecipare alle rassegne organizzate da Udine Fiere:
                a) i produttori italiani ed esteri;
                b) i rappresentanti o concessionari o agenti italiani ed esteri di ditte produttrici   nazionali ed estere, sempre che le ditte stesse non siano già presenti in forma diretta;
                c) gli organismi, le istituzioni, le associazioni, i consorzi, le imprese, gli Enti in genere, comunque riconosciuti promotori, sostenitori e realizzatori di attività connesse allo sviluppoeconomico.
       3.2 – I rappresentanti, concessionari e agenti di ditte produttrici nazionali o estere partecipanti alla manifestazione senza essere stati autorizzati dalle rispettive ditte devono intendersi impegnati in                        proprio nei confronti di Udine Fiere. Non sarà consentita la partecipazione di più di un rappresentante o concessionario o agente di una medesima ditta alla medesima manifestazione con gli stessi prodotti.
       3.3 – Salvo regolamenti particolari e salvo i casi in cui eccezionalmente Udine Fiere, a suo insindacabile giudizio, conceda espressa autorizzazione, il partecipante può esporre esclusivamente campioni nuovi all’uso.


ART. 4

         4.1 – La domanda di partecipazione, redatta sull’apposito modulo “Contratto di partecipazione” da compilarsi in tutte le sue parti, firmata dal legale rappresentante della ditta e corredata di tutti i moduli allegati, anch’essi debitamente compilati e firmati, dovrà pervenire nella sede della Società nei termini indicati dal medesimo. La domanda deve essere accompagnata dal versamento delle somme indicate nell’art. 6.2.
        4.2 – Dal momento della presentazione la domanda è irrevocabile e vincolante per il suo presentatore, il quale per il solo fatto della presentazione medesima resta obbligato – e con esso i suoi delegati, assistenti, consulenti o dipendenti – alla scrupolosa osservanza di tutte le norme di legge, di regolamento della Pubblica Autorità e, in particolare, dal presente regolamento,nonché di quelle complementari successivamente emanate da Udine Fiere.

ART. 5

        5.1 – L’accettazione delle domande di partecipazione è riservata al giudizio insindacabile di Udine Fiere.
        5.2 – Qualora la domanda di partecipazione non venga accettata ne sarà data comunicazione scritta al richiedente, senza obbligo per Udine Fiere di renderne noti i motivi. In tal caso la Società sarà tenuta esclusivamente a rimborsare le somme versate in accompagnamento alla domanda stessa.
       5.3 – L’ammissione ha carattere esclusivamente personale. I diritti che ne derivano non sono cedibili a terzi. E’ altresì esclusa l’esposizione di prodotti di ditte non indicate dal partecipante nell’apposito modulo per l’inserzione sul catalogo ufficiale.
       5.4 – Udine Fiere si riserva la facoltà di modificare le modalità di partecipazione per cause di ordine tecnico o di servizio e comunque a suo insindacabile giudizio.
Ogni eventuale modifica non dà diritto al partecipante alla risoluzione del contratto né ad indennizzi o risarcimenti di sorta.
       5.5 – Qualora il partecipante, per comprovati motivi, che Udine Fiere valuterà insindacabilmente, comunichi la rinuncia alla partecipazione, sempreché tale rinuncia pervenga alla Società in forma scritta almeno 30 (trenta) giorni prima dell’inizio della manifestazione stessa, il partecipante sarà comunque tenuto a pagare il 50% del canone relativo alla superficie richiesta, ferma la quota di iscrizione già versata. Qualora la rinuncia, da qualsiasi motivo sia stata determinata, venga comunicata nel periodo tra i 30 (trenta) e 15 (quindici) giorni prima dell’inizio della manifestazione, il partecipante sarà tenuto a pagare l’intero canone. Nel caso di rinuncia successiva, oltre al canon e sarà dovuta una penale pari al doppio dell’importo del canone  stesso salvo il risarcimento dei maggiori danni.

ART. 6

         6.1 – Per l’ammissione alle manifestazioni devono essere corrisposti i seguenti importi, secondo le tariffe stabilite da Udine Fiere:
                  a) un canone da calcolarsi per metro quadro di superficie assegnata, anche se non interamente occupata, per i posteggi;
                  b) una quota di iscrizione;
                  c) un compenso per i servizi richiesti a norma dell’art. 16;
                  d) una quota per ogni Casa rappresentata da inserire nel Catalogo Ufficiale, qualora ciò sia previsto;
                  e) una quota per la concessione di vendita, ove questa sia autorizzata;
          6.2 – Al momento della presentazione della domanda di partecipazione dovranno essere versate la quota di iscrizione, quella per le case rappresentate ed un acconto sugli altri importi nella misura indicata da Udine Fiere.
          6.3 – Il conguaglio degli importi dovuti dal partecipante per qualsiasi titolo deve essere corrisposto prima dell’uscita dei materiali dal quartiere fieristico, senza di che non sarà rilasciato il “buono d’uscita” di cui all’art. 26.
          6.4 – In caso di ritardato pagamento di qualsiasi somma dovuta dal partecipante a Udine Fiere si applicherà un tasso di interesse pari al tasso ufficiale di sconto aumentato di 5 (cinque) punti.

ALLESTIMENTO SPAZI ASSEGNATI

ART. 7

         7.1 – Gli spazi sono di norma assegnati in base ai criteri di classificazione merceologica stabiliti a proprio insindacabile giudizio da Udine Fiere, tenuto conto, per quanto possibile, delle richieste avanzate nella domanda di partecipazione.
         7.2 – Udine Fiere si riserva in caso di necessità, da qualsiasi ragione sia stato determinato, di variare l’ubicazione o ridurre le aree assegnate. In tal caso il partecipante avrà diritto solo all’eventuale conguaglio del canone dovuto in relazione alla minor superficie, esclusa la facoltà di risolvere il contratto di partecipazione e il diritto ad indennizzi o risarcimenti di sorta.

ART. 8

         8.1 – Gli spazi saranno a disposizione, salvo diversa indicazione di Udine Fiere, 4 (quattro) giorni prima della data di apertura delle manifestazioni. Le decorazioni e l’allestimento dovranno essere eseguiti a cura e spese del partecipante.
         8.2 – Udine Fiere provvederà a sue spese agli addobbi generali, alla illuminazione diurna e notturna dei locali e alla pulizia generale.

ART. 9

         9.1 – Ogni partecipante deve presentare presso gli uffici di Udine Fiere per l’approvazione il progetto dell’allestimento dello spazio assegnato, ivi comprese le installazioni luminose.L’allestimento non potrà superare l’altezza di 3 (tre) metri dal suolo. Per manifestazioni che richiedono particolari allestimenti Udine Fiere potrà variare detto limite dandone avviso ai partecipanti. La Società potrà comunque, di volta in volta, ad insindacabile suo giudizio autorizzare per iscritto deroghe al limite di altezza per singoli partecipanti, senza che altri partecipanti possano avvalersi della deroga stessa.
         9.2 – Nessun partecipante potrà installare nello spazio assegnato arredamenti e oggetti tali da privare di luce, dare fastidio